10 apr
2012

“IL CALCIO FERMI LA STRAGE DEI RANDAGI IN UCRAINA”

“IL CALCIO FERMI LA STRAGE DEI RANDAGI IN UCRAINA”

LAV Modena avrebbe voluto esporre uno striscione recante questa esortazione allo stadio Braglia durante il derby Sassuolo – Modena del 6 Aprile 2012, ma la Questura di Modena le ha negato l’autorizzazione!!

La nostra associazione desidera infatti aderire alle mobilitazioni avviate da alcuni mesi in tutta Europa al fine di fermare la barbara uccisione di migliaia di cani in Ucraina, ordinata dalle autorità locali per “pulire le strade” in vista dei Campionati europei di calcio che inizieranno l’8 giugno prossimo.
Numerosi servizi televisivi e articoli di stampa hanno denunciato questa efferata crudeltà, nel merito e nei modi; anche il Ministero degli Esteri si è attivato nei confronti del Governo di Kiev; congiuntamente tra loro le principali associazioni animaliste italiane stanno effettuando diverse iniziative: il 5 maggio verrà svolta una manifestazione nazionale a Roma davanti all’Ambasciata di Ucraina.

La LAV ha già incontrato la Federazione Italiana Gioco Calcio nella persona del Presidente Abete (che ha già assicurato il massimo impegno per cercare di convincere le autorità ucraine a desistere dalla strage dei cani), ha inoltre scritto all’UEFA, ai calciatori della nazionale azzurra.

Striscioni di grandi dimensioni con lo stesso slogan sono entrati in partite di serie A del Milan, del Genoa (Genoa-Fioerntina scorsa domenica), Sampdoria e Inter (Inter-Marsiglia di Champions League).

La decisione del Questore di Modena è quindi davvero incomprensibile, soprattutto pensando che lo stesso striscione, una copia, dopodomani entrerà ufficialmente nello stadio di Cesena, per Cesena-Bologna di serie A !!!

L’Ucraina ha avviato l’olocausto per rendere il Paese “decoroso”, noi volevamo lanciare un forte messaggio di civiltà, di notevole riscontro e visibilità, per testimoniare al calcio italiano che andrà in Ucraina, agli sportivi, all’opinione pubblica, il nostro sdegno e la nostra proposta di far seguire a quel Paese campagne di sterilizzazione e adozione degli animali.

 


Forse potrebbero interessarti anche questi articoli:


Fiaccolata contro la strage degli agnelli

Related Posts Pluginfrom Make Money.

Cosa ne pensi?