Archive from settembre, 2013

UN MONDO A 4 ZAMPE – AGGIORNAMENTO

Buongiorno a tutti!

A causa del maltempo di domenica scorsa l’appuntamento con UN MONDO A 4 ZAMPE è stato rimandato a

DOMENICA 29 SETTEMBRE 2013 dalle ore  15 alle ore 18.30 al PARCO FERRARI di MODENA

Partecipate numerosi!

 

16 set
2013

RIUNIONE MENSILE SETTEMBRE 2013

Salve a tutti,

vi informiamo che MERCOLEDÌ 18 SETTEMBRE alle ore 21.00 si terrà la nostra riunione mensile presso la sede Lav di via Canaletto Sud 100.

Vi aspettiamo numerosi!

 

 

“Un Mondo a 4 Zampe” – Parco Ferrari Modena

Cari amici,

vi invitiamo a partecipare alla Festa “UN MONDO A 4 ZAMPE” DOMENICA 15 SETTEMBRE al Parco Enzo Ferrari di Modena, con Uda, Argo, Lav, Bestiacce, Canile Intercomunale di Modena.

Portate i vostri amici a 4 zampe per passare insieme un pomeriggio pieno di sorprese, oppure venite a cercare il vostro futuro amico tra tutti quelli che saranno presenti in cerca di casa.

Veterinari ed educatori cinofili saranno disponibili per dubbi o consigli, oltre ai banchetti delle associazioni organizzatrici e per finire la premiazione del concorso fotografico “Scatti Bestiali”.

Vi aspettiamo dalle 15:30 alle 18:30!

Mondo a 4 zampe

 

 

Conferenza pubblica “NEL RISPETTO DEGLI ANIMALI”

Cari amici,

abbiamo il piacere di invitarvi alla conferenza pubblica “NEL RISPETTO DEGLI ANIMALI: caccia, bracconaggio, randagismo, trasporto, aviaria”, tenuta dal Deputato al Parlamento Europeo On. Andrea Zanoni, membro della Commissione per l’ambiente, che tratterà le Norme di Tutela dell’Unione Europea.

 

La conferenza avrà luogo VENERDI 13 SETTEMBRE 2013 ore 21.00 a Modena presso la Sala Redecocca, Piazzale Redecocca 1.

Interverrà anche Laura Panini – Responsabile Settore Caccia Sede Territoriale Lav Modena – e introdurrà la serata Yuri Bautta ­– Responsabile Sede Territoriale Lav Modena.

Seguirà dibattito con il pubblico.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

 

VOLANTINO INFORMATIVO

 

“IO STO CON GLI SCOIATTOLI” – SABATO 7 SETTEMBRE FIRMA ANCHE TU!!

Vieni a firmare a Modena, sabato 7 settembre al GrandEmilia di fronte all’Oviesse!

SABATO 7 E DOMENICA 8 SETTEMBRE PRENDE IL VIA LA PETIZIONE DELLA LAV “IO STO CON GLI SCOIATTOLI” PER FERMARE LO STERMINIO (GIA’ IN CORSO) DEGLI SCOIATTOLI GRIGI.

PER TUTTO IL MESE DI SETTEMBRE SAREMO IN PIAZZA A RACCOGLIERE FIRME PER SOLLECITARE I GOVERNATORI DI LIGURIA, LOMBARDIA, PIEMONTE E UMBRIA AD ANNULLARE IL PROGETTO “EC-SQUARE” CHE PREVEDE L’ERADICAZIONE TOTALE DEGLI SCOIATTOLI ALLOCTONI.
VIENI A FIRMARE! SCOPRI DOVE SU: www.lav.it e su www.facebook.com/IoStoConGliScoiattoli

Le regioni Liguria, Lombardia, Piemonte e Umbria stanno attuando il progetto “Ec-square” per l’eradicazione totale degli scoiattoli alloctoni. Se perlomeno in Liguria vengono solo sterilizzati, nelle restanti regioni gli scoiattoli grigi vengono sterminati tramite anidride carbonica.
Secondo “Ec-Square”:

·       gli scoiattoli grigi, di origine americana, minaccerebbero gli scoiattoli rossi in quanto più robusti e quindi in competizione vittoriosa per il cibo e in quanto portatori sani di un virus letale per gli scoiattoli rossi;

·       gli scoiattoli grigi danneggerebbero i boschi e le coltivazioni;

·       lo sterminio sarebbe necessario per rispettare le indicazioni della Convenzione di Berna e quindi evitare pesanti sanzioni da parte dell’Unione Europea.

La LAV, invece, precisa che:

·       il 22 maggio 2013 il Ministero dell’Ambiente ha presentato ufficialmente la “lista rossa” degli animali considerati a rischio di estinzione in Italia e lo scoiattolo rosso non vi figura affatto!

·       Lo scoiattolo rosso non è a rischio di estinzione ma semplicemente in calo, sia in Europa che in Asia, dove però lo scoiattolo americano è assente: la causa principale della diminuzione degli scoiattoli rossi è infatti la distruzione del loro habitat da parte dell’uomo.

·       Il virus non è mai stato osservato in Italia, inoltre una recente ricerca effettuata da zoologi londinesi ha dimostrato come gli scoiattoli rossi stiano cominciando a mostrare segni di immunità esattamente come gli scoiattoli grigi.

·       Eventuali violazioni della Convenzione di Berna non comportano alcuna procedura sanzionatoria da parte dell’Unione Europea;

·       in Gran Bretagna, tra Ottocento e Novecento, fu lo scoiattolo rosso ad essere accusato di danneggiare boschi e coltivazioni e fu oggetto di uccisioni di massa. Oggi i suoi numeri sono molto ridotti e la vittima di turno è lo scoiattolo grigio!